Si è concluso il Laboratorio logico- matematico: matematica e scacchi registrando, anche quest’anno, il tutto esaurito.

Il Laboratorio è stato curato dal prof. Letterio Guglielmo, docente referente, supportato dalla docente tutor prof.ssa Marina Posca.

I docenti impegnati hanno realizzato durante l’anno un’attività che, legando matematica e scacchi, ha entusiasmato gli studenti delle classi prime dell’Istituto.

Il gioco degli scacchi ha una doppia valenza: didattico-educativa e ludico-sportiva che   prepara l’alunno a passare dal “microcosmo” degli scacchi al “macrocosmo” del grande “gioco” che è la vita.

Lo studio associato al gioco aiuta, infatti, i discenti a sviluppare  capacità di autocontrollo fisico e psichico;  creatività e immaginazione;   capacità di riflessione; rispetto delle opinioni altrui;  capacità di prendere decisioni in autonomia.

Il laboratorio si è svolto durante il secondo quadrimestre nelle ore pomeridiane ha coinvolto gli studenti delle classi prime della scuola secondaria di primo grado, con particolare attenzione agli studenti in difficoltà.  A conclusione dell’attività è stata messa in atto una scacchiera vivente, presso il cortile dell’Istituto, in cui gli studenti sono stati pedoni sfidandosi fino all’ultimo pedone.

Hanno conquistato il podio: Gioffrè Riccardo classe 1 G; Crudo Helena classe 1 E; Pachì Antonio classe 1 H;  Antonelli Federica 1 A.

Il vero riconoscimento è rappresentato dalla sinergia scuola- famiglia. Le famiglie hanno collaborato e supportato i propri figli e i docenti in questo importante percorso.