MARIA SANTAGATI – UN TALENTO DELL’EQUITAZIONE NELL’ISTITUTO COMPRENSIVO 1 “FRANCESCO PENTIMALLI” DI GIOIA TAURO

73

MARIA SANTAGATI: UN TALENTO DELL’EQUITAZIONE NELL’ISTITUTO COMPRENSIVO 1 “FRANCESCO PENTIMALLI”  DI GIOIA TAURO

 

Tra i percorsi di natura pedagogica e culturale che il Dirigente Scolastico – Prof. Domenico Pirrotta – ha ormai da tempo inteso delineare e strutturare, spicca il fondamentale e strategico obiettivo volto a identificare nell’Istituto Comprensivo 1 “Francesco Pentimalli” un contesto basato sui valori dell’inclusione sociale e, al contempo, sui processi di valorizzazione delle molteplici potenzialità delle allieve e degli allievi. A ben riflettere si tratta di un indirizzo progettuale pienamente intrapreso e fecondamente riuscito, anche perché il filo conduttore delle iniziative intende individuare e incoraggiare proprio le sensibilità e i talenti, connotandoli attraverso itinerari didatticamente e formativamente innovativi, per di più all’interno di una comunità scolastica desiderosa di proporsi come un’Istituzione attivamente aperta e relazionata con il più ampio territorio di appartenenza. E’ in questa feconda prospettiva che emerge Maria Santagati – un’allieva frequentante la classe prima C della Scuola Secondaria – i cui notevoli livelli qualitativi, raggiunti nello specifico settore dell’equitazione, le hanno consentito di conquistare risultati meritoriamente straordinari. Appare evidente di trovarsi di fronte a una considerevole esperienza, che è stata recentemente caratterizzata da ulteriori tratti distintivi, tenendo conto che l’alunna è stata candidata e selezionata nell’ambito del Progetto Team Calabria 2024 – seguito dall’autorevole Direttore Tecnico Federale, Magg. Stefano Scaccabarozzi – a conclusione dello svolgimento e del superamento di variegate e complesse prove, tra l’altro concernenti i principi e i metodi dell’equitazione, la cui rigorosa e articolata conoscenza è volta a preparare e a rafforzare la peculiarità della sezione giovanile. Il lodevole e ottenuto successo ha consentito a Maria di diventare parte attiva della rappresentativa squadra calabrese – in vista, ovviamente, delle più alte competizioni che si svolgeranno a livello nazionale – mentre nell’immediatezza ha creato le condizioni perché possa partecipare al tanto atteso concorso regionale, che si svolgerà nei prossimi giorni a Bisignano, presso i noti impianti della Scuderia del Sole. Importanti prestazioni e risultanze, queste, alla cui base si coglie un lungo e denso periodo di preparazione e di allenamento – fatto di studi e di prove pratiche – il cui esigente e consolidato criterio applicativo ha opportunamente predisposto Maria ad affrontare le variegate attività di natura competitiva. Bisogna inoltre aggiungere che il consistente ed esposto quadro situazionale ha permesso di sviluppare taluni importanti punti di forza, i quali restituiscono la personalità di una giovanissima agonista che si contraddistingue non solo per le capacità fisiche e coordinative, ma anche per la determinazione psicologica nella dimensione organizzativa e negli obiettivi realizzativi. In questa direzione di senso alquanto indicativa è anche la non comune sensibilità empatica instaurata con il suo cavallo atleta – che risponde al nome di Balkintot – al punto da generare un’attitudine comunicativa e relazionale che rende il processo di approccio indubbiamente più efficace anche dal punto di vista della consapevolezza educativa. E’ da queste principali ed essenziali caratteristiche, d’altra parte, che scaturisce la maturazione di specifiche abilità nei circuiti di salto a ostacoli, le cui competenze trovano espressione e affermazione nel più vasto e diversificato contesto di gare a livello nazionale, riferite nella fattispecie alle categorie di equitazione 110. In questo periodo gli impegni di Maria si presentano oltremodo sollecitati dall’arrivo di un nuovo puledro di appena cinque anni – Adonis Fera – con il quale ha intrapreso, nell’ambito delle categorie riservate ai giovani cavalli, una rinnovata e coinvolgente esperienza di crescita che la vede come figura pienamente integrata nelle apprezzate scuderie “Only Junping Team Ionà”. Bisogna aggiungere che i risultati prefissati e fino a ora conseguiti dall’allieva non giungono solo per l’indubbia propensione e la responsabile e pianificata fase d’impegno, ma anche e soprattutto per le provate doti e conoscenze – altamente umane e al tempo stesso squisitamente tecniche – che distinguono e qualificano il suo istruttore, vale a dire Pasquale Ioná, al quale va tra l’altro il merito di proporre e realizzare un metodo d’insegnamento e di apprendimento capace di creare e rafforzare un clima d’incoraggiante e determinante affiatamento. Il Dirigente Scolastico – Prof. Domenico Pirrotta – ha inteso esprimere le più vive ed esortanti congratulazioni all’alunna Maria Santagati, portatrice dello speciale ed equestre talento, cogliendo l’occasione per ricordare l’incessante proponimento della comunità educante “Francesco Pentimalli”, che continua il suo impegno nelle ricerche di rinnovate strategie volte a offrire la possibilità di valorizzare le storie di ogni studente, partendo dall’indiscutibile riconoscimento delle sensibilità possedute.

In this article
MENU
Chiudi