A Te Maria di Polsi – Fede, storia e cultura

272

A Te Maria di Polsi – Fede, storia e cultura

Grazie, a Don Antonio Scordo e al Dirigente Scolastico,Pirrotta Domenico, che con il loro “Si”, hanno permesso di creare questo momento speciale, di fede, storia e cultura: dedicato a Maria di Polsi.
Ancora una volta chiama a raccolta la comunità in questo caso educante e chiede a loro di consegnarsi a Lei ,Madre del coraggio.
La figura di Maria si rivela come un modello, e il mezzo per attivare le più audaci e feconde forme di miglioramento collettivo, come pure d’impegno a favore del cambiamento personale e sociale. La devozione e il culto a Maria della Montagna, ha aspetti originali, è capace da una parte di esprimere, conservare e rinnovare la forza e la bellezza dei simboli, dall’altra a individuare in Lei un esempio nel quale identificarsi profondamente, al punto da dare valore all’esistenza, in modo particolare quando essa si presenta impregnata di sofferenze di naturale spirituale e sociale.
Maria è una persona in grado di costituire un modello perché in lei affiorano le peculiarità umane, a partire dalla sua interiorità e dalla sua relazionalità, capaci di orientare verso il cuore di Cristo e allo stesso tempo verso il prossimo.
In questa prospettiva di senso, coinvolgere la popolazione studentesca alla manifestazione mariana assume – particolarmente in una realtà complessa, nonché ricca di potenzialità, come Gioia Tauro – un significato non solo religioso, ma anche pedagogico e culturale. Maria, difatti, si lascia scoprire dai più giovani come Madre e come donna liberatrice, che non intende vedere innanzitutto i più piccoli nell’oppressione, mentre lascia cogliere un dinamismo che non si ferma al piano devozionale, ma passa alla funzione trasformatrice, come base e fonte di un rinnovato e speranzoso impegno etico e sociale, capace di valorizzare i talenti a favore della vita e contro ogni forma di violenza, inclusa quella che proviene dalla criminalità organizzata. In questa vita abbiamo un compito: vivere da figli di Dio e rendere il mondo più giusto e fraterno. Maria assunta in cielo brilla come segno di sicura speranza per il pellegrinante popolo di Dio.
Moderare questa manifestazione, è un’emozione molto forte, perché non è solo trasmettere la fede, la storia e la cultura a Maria di Polsi, ma è rivivere ciò che mio padre, gli anziani mi hanno insegnato!

Ai seguenti link troverete diversi video con gli alunni che hanno partecipato all’evento:

https://drive.google.com/file/d/1Qh4kci2NKiNOijnMB_kthxlTLa6nDXEJ/view?

https://drive.google.com/file/d/1ukVgzr_NCu6sCKh2pjp9ufHZt6G9c366/view?

https://drive.google.com/file/d/1R0H1NXSPhwGTdqqH_gMCK9-fYsC7eqUp/view?

https://drive.google.com/file/d/1H-TlT27dBRK4LwKVtxkJDICzj5Azn1C3/view?

https://drive.google.com/file/d/14K4byT8woomt8iTVOjKxbY2KUowFHZBs/view?

 

 

 

 

Allegati

In this article
MENU
Chiudi